“Bollu ponni totus a sa prova, po biri su chi tenit prus difetus” (gara poetica tra dilettanti, 1977).

Gara mai cantada e mai pubricada, fata po giogu in Cuartu Sant'Aleni in su 1977, candu ancora sa poesia fiat cosa de totus. Custa gara no fiat totu improvisada, ca fiat scrita cun billeteddus dònnia dii, de tres collegas de unu ufitziu. No scoviaus is nominis poita unu de-i-custu est mortu puru in su mentris,... Continue Reading →

Annunci

Mutos e Mutetus e l’unità morale dei sardi

[...] "Credo che il lavoro fornito soddisfi a questi scopi, e che sia lecito a me ricavarne la conferma del fatto già osservato dal Mari e avvalorato dalle mie illustrazioni della ritmica sarda, dell'unità morale del popolo isolano e di una comune tradizione poetica. Ha, (c'è bisogno di dirlo?) ciascuna regione i suoi canti, e... Continue Reading →

La poesia ironica e canzonatoria di Pisurzi

Pietro Pisurzi fu un prete, nato (povero) nel nord Sardegna nel 1724. I piemontesi vennero nel 1720, la società sarda era ancora intrisa di cultura spagnola. Ecco alcuni "racconti-mutetus", che sono vere e proprie storielle di paese in cui ci si rispondeva in rima, quotidianamente per sbeffeggiarci o per risolvere delle questioni. Il prete-poeta Pisurzi un giorno vede... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑