Cronache di Biddafraddoca 8: – Attacco a Bidda-gei-est-a-froris

... continua dall'episodio precedente ... Dopo un mese di “esercizi fisici” nella vigna di Mussingallone, che non era mai stata tanto curata e fiorita, il popolo di Biddafraddoca era tornato in forma. Luiginu su Buginu poteva finalmente inseguire i ladruncoli, senza rischiare di farsi venire un malore. Maria Oppu, dimagrita e agile, poteva finalmente rientrare... Continue Reading →

Cronache di Biddafraddoca 7: – La finanza, la benzina, e i figli di troika

... continua dall'episodio precedente ... Antoni Babasoni, tornò a casa zoppicante e senza tinta. “A chini manda malu cumissu, mellus chi ddu fetzat issu” disse su babbu Niàtziu Tontatzu, su cranatzeri. ” Unu cropu e bastoni” gridò e Antoni riprese la sua corsa che non lo salvò dalle bastonate di Niàtziu. Nel frattempo il vicesindaco fu... Continue Reading →

Cronache di Biddafraddoca 3: – Tutti al mare

... continua dall'episodio precedente ... Fatto il bilancio dei feriti, Jacu fu accusato di aver portato jella. “Ah, issu est, apicaiddu a una mata”, disse Luiginu su Buginu, “si at scuminigau”. “Awhn, berus est” continuò Fidericu su Burricu. “Deve essere invidioso delle buone idee di Mussingallone”, decretò Maria Oppu, facendo  il segno della croce. “Aciapeiddu... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑