Le bianche colline di Karel (poesia di Aquilino Cannas)

La Cagliari del 1972, nel libro Le bianche colline di Karel di Aquilino Cannas, Editrice Sardegna Nuova, viene descritta come una città violentata, che ha smarrito li suo spirito autentico. Il testo poetico di Cannas, al solito tagliente e irriverente, è preceduto da una prefazione dell'archeologo Giovanni Lilliu, pura poesia anche la sua, che da... Continue Reading →

Annunci

I poeti cagliaritani: racconti di un tempo dalla città bianca

Casteddu mannu, frori de su mundu, (Cagliari grande, fiore del mondo) Londra terza e Napoli segundu! (Londra terza e Napoli secondo) cantavano un tempo i cagliaritani, a cui risponde Sassari (eterna rivale): Tatari mannu, Cagliari minori (Sassari grande, Cagliari monore) e a tutti risponde Sanluri: Roma capu mundu (Roma capitale del mondo) e Seddori segundu! (Sanluri secondo) (bontà loro, hanno... Continue Reading →

La ricchezza del sale di Cagliari

Dai racconti di un mio zio di Quartu Sant'Elena, il cui padre era capo del personale delle saline di Cagliari, scopro un mondo oggi ormai sconosciuto. La raccolta del sale, come la mietitura del grano o la vendemmia dell'uva, aveva le annate buone o cattive. La buona o cattiva annata dipendeva da quanto buono era... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑