Bardanas & Bajanas, gioie e dolori di un giovane sardo

Il pastore [...] percorreva qualche chilometro per portare via un capo al suo vicino, che magari aveva avuto la stessa idea. Se si incontravano si fermavano a chiacchierare per monosillabi: -Eh. -Oh. Era il saluto: [...] Azzardavano un gai e' sa vita (così è la vita). Finivano magari col mettersi d'accordo per festeggiare l'incontro a... Continue Reading →

Annunci

Il labirinto sotterraneo della libertà

Scrive lo storico romano Diodoro Siculo a proposito della tribù sarda che si rifugiò sui monti: «quel popolo (gli Iolei-Ilienses), trasportate le proprie sedi sui monti, abitò certi luoghi impervi e di accesso difficile, ove abituati a nutrirsi di latte e di carni, perché si occupano di pastorizia, non hanno bisogno di grano; e perché... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑