I nuovi “tres Gurreis”

Sincretismo civile-religioso Jaja mia is tres Gurreis abettàda Mamma mia  sa Befana festeggiàda Arregalus meda deu appu arriccìu, de Bambinu Gesù filla mia "Babbu Nadali" abèttada a conca a sùsu (mia nonna i tre Re Magi aspettava) (mia mamma la Befana festeggiava) (Molti regali io ho ricevuto da Gesù Bambino) (mia figlia Babbo Natale aspetta a... Continue Reading →

Annunci

[Breve filastrocca triste] Amazon e il monopolio mondiale del commercio

[Breve filastrocca triste] Nara Metcalfe*: (Dice Metcalfe*:) "cun sa lei mia s'emmu avvisau ("con la mia legge vi avevo avvisato) in is retis seis intrappolaus" (nelle reti siete intrappolati") Su buttegheri c'hadi bogau (Il commerciante ha cacciato) su magasineri currendi s'esti azzoppiau (il magazziniere correndo si è azzoppato) su traballadori, scetti a Paschixedda hadi traballau (il... Continue Reading →

La sedia del Paraninfo

Ovvero Sa cadira 'e su Paralimpu Sa cadira de su paralimpu era una sedia sgangherata che veniva offerta al paraninfo per rifiutare la richiesta di matrimonio da parte di una persona, di cui il paraninfo era solo l'ambasciatore. Le cause principali del rifiuto erano, il parere negativo della figlia, oppure lo status sociale "inferiore"  oppure la poca... Continue Reading →

Il ritorno di S’Erkitu

I - S'Erkitu, l'uomo-toro della Sardegna delle leggende popolari (1953, un giorno di Febbraio) L'urlo spezza il silenzio della fredda notte. Un fortissimo muggito gela il sangue della gente del villaggio di Serdaxu (Serdagiu). S'Erkitu, l'uomo-toro delle leggende sarde, condannato a trasformarsi per aver commesso un grave reato non punito, è tornato. Qualcuno morirà entro breve... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑