Doddore, l’italia e i sardi indifferenti

Doddore Meloni è morto.
In carcere.

74 anni, in carcere per evasione fiscale (altri evasori molto più grandi hanno concordato sconti e sono ancora dei modelli di virtù nel sistema italiano) quando solo lo 0,007% degli evasori va in carcere.

Mentre si discuteva se dare una morte dignitosa a Totò Riina, Meloni non otteneva i domiciliari, fino alla morte.
Non si capisce quale rischio sociale rappresentasse.

Ma oggi non parliamo dell’italia, ma degli indifferenti.

Nella rivoluzione sarda di fine ‘700, al rivoluzionario Cilocco (tradito da un altro sardo) vennero applicate delle torture incredibili prima di morire.
Decapitato da morto, ed esposto in una gabbia come monito per gli altri ribelli.
I sardi non fecero nulla per difenderlo, ma stettero a guardare lo spettacolo, “forse se l’è cercata” sarà stato il pensiero dei più.

Per Doddore non ci sarà nessuna gabbia.
C’è Facebook per mostrare agli altri sardi come vengono trattati i non allineati.

Il 28 Aprile 2017 fu arrestato mentre andava a costituirsi spontaneamente (aveva riempito i social con questa dichiarazione).
Arrestato prima che si costituisse.

Il 28 Aprile, proprio mentre tutta la Sardegna festeggiava Sa die de sa Sardigna.
E si, siamo stati proprio bravi a cacciare i piemontesi.

A parte l’affronto dell’arresto dell’indipendentista proprio il giorno de Sa die, la cosa che stupisce è l’indifferenza con cui è stata accolta la notizia.

Pochi i messaggi di sostegno, quasi nulli quelli dei politici sardi, pochi quelli degli indipendentisti.
Nessuno scalpore per l’ingiustizia della pena, sul come è avvenuta, e sul quando.
I silenzi risuonano pesantissimi.

“Se la sarà cercata” ha scritto qualcun altro, d’altronde ha evaso il fisco italiano.

Indifferenti, non disuniti, sono i sardi, che da oggi si ritrovano con un martire in più e la bandiera dei sardi, andrebbe per oggi “capovolta”.
La Sardegna ha il suo Bobby Sands.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: