Web Marketing ed esportazioni della Sardegna

Ph credit: nella copertina un dipinto dell’artista Paolo Laconi

 New Economy, commercio elettronico ed economia della Sardegna.

[Tesi di laurea] di Ivan Monni (2001)

Obiettivo: scoprire le opportunità di Internet per le esportazioni dei prodotti sardi.

[Nota 13/01/2017] – Questa tesi è del 2000/2001 e l’abstract è rimasto incastrato nel floppy disk.
(per i più giovani, il floppy disk era il supporto utilizzato per il salvataggio file, quando ancora non esistevano cd, pennine o dropbox)

Non c’erano ancora Google e Facebook ma nelle borse galoppava la New Economy in una bolla che nel giro di qualche mese si sarebbe sgonfiata.

Nel 2014 ho scritto un ebook sulla possibilità di esportare all’estero con Google AdWords, che rappresenta l’evoluzione naturale di questa tesi.
Qui potete scaricare gratuitamente il primo capitolo.

Riassumo oggi qui l’abstract della tesi e aggiungo qualche considerazione aggiornata al 2017.

Relatore: Prof. Francesco Pigliaru.

I vantaggi evidenziati con Internet erano di 2 tipi:

  1. Maggiori informazioni diffuse (di mercati esteri, di nuovi prodotti, di consumatori) che prima erano difficilmente accessibili a tutte le imprese.
  2. Possibilità di vendere direttamente in rete.

Per il primo punto, avevo studiato l’effetto della rete di Internet e le analogie con i distretti esportativi italiani.

I distretti sono delle aree in cui sono presenti tante aziende della stessa tipologia, che favoriscono la circolazioni di informazione sui mercati, sui nuovi prodotti, sui consumatori e altre info.

Si è osservato che le aziende dei distretti esportavano maggiormente.

Parallelamente la rete viene analizzata come “distretto online”, in cui circolano le informazioni e si generano benefici per le aziende che vogliono esportare.

Nel secondo punto (vendita di prodotti online) sorgono delle criticità.
Le economie di rete di Internet generano dei monopoli.

Secondo la Legge di Metcalfe: Valore di una rete = N²−N  (numero di utenti di una community è uguale al numero degli utenti al quadrato, meno il numero degli utenti).

In pratica i rendimenti crescenti, generano un plusvalore che acuisce le distanze tra il leader del mercato e i competitor, fino alla creazione del monopolio.

1 solo telefono al mondo ha valore zero perché inutilizzabile;
100 telefoni, fanno si che il telefono abbia un valore;
1.000.000 di telefoni fanno si che il telefono stesso un valore altissimo.
Le reti creano rendimenti crescenti; il primo a costruire una community sul web, diventa monopolista.

[aggiotnamento 2017] Possiamo dire che la legge di Metcalfe sui monopoli in rete, si è avverata nel mercato dei motori di ricerca (Google), nei social network (Facebook), nel settore dei mercatini di seconda mano (Ebay), dei libri e ora con tutto il commercio (Amazon).

In questi settori ci sono dei monopolisti che dominano il mercato.

Dopo questa analisi, avevo fatto una cernita di tutte le possibilità per una azienda, di affrontare il web:

  • sito ecommerce aziendale
  • essere ospitati da mall o portali

    [Aggiornamento 2017] questi ultimi sono ancora presenti con diversi nomi e caratteristiche, non ultima la possibilità per i piccoli commercianti di vendere su Amazon, Ebay, Zalando).
    La prima opzione era vista favorevolmente solo in pochi casi e necessitavano di forti investimenti pubblicitari per portare traffico al sito.
    Oggi esistono programmi come Google AdWords e Facebook Ads, che consentono un accesso alle vendite a basso costo, rispetto ai mezzi presenti nel 2000.

Scegliere se optare per il mercato B2B o B2C e altre scelte strategiche.

Infine la ricerca sul campo cercando i primi venditori di prodotti sardi in rete, trovando pochi numeri.

Indice.
Introduzione.
I. Esportazioni e crescita della Sardegna in un contesto internazionale.
II. Export come possibile via per allargare le possibilità di sviluppo.
III. Distretti Industriali e performance dell'export.
IV. Le Reti Informative.
V. Nuove tecnologie e nuove opportunità per la Sardegna.
VI. L'indagine sul campo.
VII. Conclusioni.
Bibliografia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...