Salargia, la via del sale nuragica?

Scoperta a Selargius (vicino a Cagliari) una strada nuragica che costeggiando lo stagno Molentargius, collegava Cagliari con Selargius.

Che sia la vecchia via nuragica del sale, che i romani hanno ribattezzato con “via Salaria” sarda?

Da uno scritto dello storico Raimondo Carta Raspi sappiamo che nel periodo giudicale (1300 d.C. circa) l’antico borgo Selargius era conosciuto con il nome di “Salarjo“.

La scoperta della strada Salaria/Salarja/Selargius, porrebbe fine alla ricerca dell’origine del nome, che in passato aveva seguito delle ipotesi diverse, quali “Cellarium”, dovuto allo stoccaggio del grano proveniente dal campidano, oppure “paese della cera” o “paese delle ciliegie”, dal nome “Ceraxius” con cui il paese è chiamato  in sardo.

Fotografia de Rs Roberto

Strada nuragica in via Atene a Selargius

Questa la descrizione dell’archeologa Maria Rosaria Manunza, da Manufatti nuragici e micenei presso Bia’ePalma (Selargius­ – CA).

La strada messa in luce (US 76 e 77), realizzata con ghiaia di calcare di dimensioni più o meno piccole a seconda del momento di intervento, poggiava sul suolo argillo-marnoso situato a circa 360 metri ad ovest del Rio S.Giovanni e si sviluppava in senso nord-nordest/sud-sudovest.

A sud-sudovest la strada conduceva all’area di Bia ‘e Palma, oggi nota come Seminariu, in cui sono state localizzate altre strutture nuragiche, facenti parte forse dello stesso unico insediamento lineare che doveva costeggiare la strada e che doveva proseguire poi in direzione del golfo di Cagliari.

In direzione opposta andava verso il rio S.Giovanni e doveva proseguire poi verso gli insediamenti nuragici coevi, tra cui conosciamo quelli di Baccu Lau e Rio Paiolu.

L’importanza della strada nell’economia del sito nuragico è data dal fatto che diversi interventi risarcitori denotano che non solo si era provveduto a sollevarla rispetto al suolo argillo-marnoso, altrimenti impraticabile in caso di pioggia, ma che era soggetta a manutenzione continua.

Nella copertina ricostruzione di un villaggio neolitico di Selargius “Is domus de Ayayu”,   presso Charme Ristorante Pizzeria Hotel, SS387 KM 11.700, 09040 Settimo San Pietro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...