De Gregori e la poesia perduta dell’orgolese Peppino Marotto

Questa canzone musicata e tradotta da De Gregori, riprende una poesia del poeta orgolese Peppino Marotto.

Marotto era un poeta e cantante a tenore, si occupò di teatro e, oltre che pastore, fu anche sindacalista.

Fu tra i leader della rivolta di Pratobello, nella quale circa 2000 uomini (per lo più pastori), donne e bambini fermarono pacificamente l’esercito italiano e bloccarono la nuova base che avrebbe cancellato i pascoli della zona.

Morì ucciso nel 2007 con 6 colpi di pistola in pieno giorno e in una strada trafficata. Nessuno vide nulla.

Questo il testo di De Gregori:

Mi metto in tasca una piccola mela,
mi metto in tasca una piccola mela.
Ti portassero in piazza
con chiodi e catene
se davvero non sei sincera.
La figlia del dottore è una maestrina,
la figlia del dottore è una maestrina.
E conosce a memoria
tutti i libri di Omero,
li ripassa tre volte la mattina.
Mi metto in tasca un piccolo fiore,
mi metto in tasca un piccolo fiore.
Ti legassero stretta
alla quercia più vecchia,
se davvero non vuoi il mio cuore.
La figlia del dottore sa cantare,
la figlia del dottore sa cantare.
E mi piace poi tanto
quel suo modo di fare,
forse un giorno faremo l’amore.

Questo è quello parziale di Peppino Marotto

Sa fiza ‘e su dottore
ch’est una maestrina
fachet tres ripassadas
a sos libros d’Omero

Sa fiza ‘e su dottore sa
chi faco istasero
no est prus serenada
est pro té columbina
dichiaradu amore

Qualcuno è in grado di darmi una mano a recuperare il resto del testo in sardo?

Ph credit

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: